Cerca nel nostro archivio

HOME > L’immortalità dell’anima presso gli Ebrei

ARGOMENTI


L’immortalità dell’anima presso gli Ebrei

14,00


  • Data di pubblicazione: 31/07/2022
  • ISBN: 978-88-6496-645-8
  • Collana: Shekinah
  • Argomento: Filosofia Religione Cultura Ebraica
  • Autore: Gideon Brecher
  • Traduzione: Federico Pignatelli
  • Pagine: 136

Descrizione

L’opinione generalmente accettata che nega agli ebrei la credenza nell’immortalità dell’anima, che non ne riconosce alcuna traccia nei loro libri sacri e che ne deduce che questo dogma capitale era estraneo alle loro idee e alla loro morale, è un errore di fatto, un pregiudizio storico. Sarebbe difficile giustificare come la popolazione deista e monoteista per eccellenza, la popolazione la cui intera vita era permeata dalla credenza in Dio, possa essere rimasta estranea a una credenza inseparabile da questa tradizione. Anche se una società potesse esistere senza credere nell’immoralità dell’anima, la sua organizzazione sarebbe comunque imperfetta e incapace di ulteriori miglioramenti. Senza la fede in una vita futura (l’uomo considera la vita terrena come il suo bene supremo) tutte le azioni dell’uomo avrebbero l’egoismo come punto di partenza e come fine; che motivo può avrebbe sacrificare la propria vita o il proprio interesse alla virtù, alla giustizia, alla società?




EVENTI IN EVIDENZA

Salone Internazionale del Libro di Torino

Veniteci a trovare dal 19 al 23 maggio al Lingotto Fiere di Torino Padiglione Oval, Stand V53

Vedi tutti >
NEWSLETTER
Vuoi essere informato sulle novità di Tipheret?





TIPHERET
Via Vittorio Emanuele II, 194
95024 Acireale (CT)
gebonanno@gmail.com   
+39 095 76 49 138   

•   PRIVACY
•   DIRITTO DI RECESSO
MENU
PAGAMENTI



Seguici su
Facebook
Twitter
Instagram


Copyright © 2022 | Gruppo Editoriale Bonanno Srl | P.iva 04531780874 | Realizzato da Progetto E20.3

Tipheret - Gruppo editoriale Bonanno srl