Le donne curiose


Autori:
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Malkhut
Genere:
Data di pubblicazione: 2015
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 116
ISBN: 978-88-6496404-1

Acquista Libro - € 12
Abstract 

Goldoni fu massone oppure no? Molto probabilmente la risposta è affermativa. Ma la questione, affrontata nel saggio introduttivo di questo libro, è tutto sommato secondaria rispetto al fatto che il commediografo veneziano avesse senza ombra di dubbio l’intenzione di rappresentare la Massoneria nella sua commedia Le donne curiose, una delle più amate e rappresentate del suo vastissimo repertorio. E che, altrettanto indubitabilmente, volesse innalzare una difesa della Libera Muratoria dalla scomunica emanata (o meglio, confermata) con la bolla Providas romanorum del 1751, le cui parole sono messe in bocca – parafrasate – alle donne curiose della commedia. Il volume è arricchito da due contributi di Enrica Veterani (sulla fortuna editoriale della commedia goldoniana) e di Davide Riboli (sull’importanza del segreto e sull’attualità dell’opera).

Dello stesso genere 
torna indietro