La "Damnatio Memoriae" del papato di Clemente V


Autori:
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana:
Genere:
Data di pubblicazione: 2015
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 80
ISBN: 978-88-6496-278-8

Acquista Libro - € 10
Abstract 

Dei Templari s' scritto e detto molto, e non sempre con la dovuta seriet e prudenza dello storico professionista, che si muove solo con quella documentazione di cui abbia potuto verificare la consistenza. In questo libretto tre storici hanno scelto una prospettiva inusuale: invece di indagare sui Poveri Cavalieri Templari (Poveri Compagni d'Arme di Cristo e del Tempio di Salomone, come recita il loro nome completo), si scelto da un lato la figura di uno dei persecutori dell'Ordine, il papa Clemente V, sia nella sua posizione giuridica e politica, sia ad un livello meno concreto, ovvero sul destino del suo nome (nomen est omen, dicevano i Latini), cos come sulle profezie correlate proprio all'evento capitale dell'estinzione dell'ordine: il rogo del Gran Maestro Jacques de Molay e del Precettore di Normandia, Geoffrey de Charnay, il 18 marzo 1314 a Parigi. Completa il volumetto l'appendice di un poeta, sul senso del cavallo nella storia della cavalleria, in cui i Templari si collocano. Non mancano le sorprese.

Dello stesso genere 
torna indietro