Penelope o dell'attesa


Autori: Antonio D'Alonzo,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Binah
Genere: Saggistica
Data di pubblicazione: 12/02/2013
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 176
ISBN: 978-88-6496-055-5

Acquista Libro - € 16
Abstract 

Nel pensiero dell'autore il mito di fondazione del tempo rettilineo, dominato da un incipit e da un fine ultimo- da un dono o da una rivelazione finale- è fatto risalire ben oltre al giudaismo e al cristianesimo. È individuato nello stratagemma della tela con cui Penelope nell'Odissea ritarda il momento della scelta del successore al talamo nuziale. Da questo mitologema si dipana un complesso reticolo di analisi e riflessioni critiche, suggestioni pop e ricostruzioni tranchant degli eventi che hanno contribuito alla formazione del mito occidentale del progresso indefinito. Lo stile di scrittura dell'autore traghetta il lettore attraverso incursioni folgoranti e pause disincantate nelle fondamenta culturali che testimoniano della tragedia e della speranza di rinascita del nostro tempo. Alla fine della traiettoria nomadica, una sola possibilità emergerà come antidoto al veleno della storia: la rinuncia alle aspettative.

Dello stesso genere 
torna indietro